Homepage Università di TriesteHomepage Università di Trieste
Homepage > Didattica > I Corsi di Studio > Laurea Magistrale in Traduzione specialistica e interpretazione di conferenzarss feed

Laurea Magistrale in Traduzione specialistica e interpretazione di conferenza

Classe LM-94 - Traduzione specialistica e interpretariato

Il corso di Laurea Magistrale in Traduzione specialistica e interpretazione di conferenza si configura come prosecuzione ottimale del corso di Laurea in Comunicazione interlinguistica applicata della ex SSLMIT e come percorso formativo di elevata attrattiva per studenti di altri corsi di laurea di altri atenei, italiani e stranieri. Il corso si articola in due curricula (Traduzione specialistica-interpretazione; Interpretazione di conferenza), offrendo un duplice indirizzo altamente specializzato e nel contempo flessibile, che risponde alle esigenze di un ambito professionale soggetto a fronteggiare un mercato connotato da variazioni costanti e variegate. I due curricula sono strutturati in modo da garantire una preparazione rilevante nei settori che caratterizzano la classe, oltre ad approfondite competenze teorico-metodologiche ed operative in merito a discipline imprescindibili per la formazione della figura professionale del traduttore e/o interprete. Benché distinti, i due curricula condividono insegnamenti trasversali finalizzati a consolidare la conoscenza e l’abilità applicativa delle tecnologie informatiche, multimediali e ipermediali; la capacità di individuare e di risolvere le problematiche di carattere terminologico; di scegliere e di gestire tecniche e strumenti di ricerca adeguati; l’attitudine alla riflessione teorica intesa come complementare alla competenza pragmatica; la consapevolezza e il rispetto della deontologia professionale e del ruolo sociale del traduttore e/o interprete.

Ai fini indicati, il corso di Laurea Magistrale comprende oltre allo studio approfondito dei principi dell'interpretariato e/o della traduzione, attività dedicate all'affinamento della competenza in italiano e nelle altre lingue di studio, attività dedicate all'acquisizione delle tecniche dell'interpretazione/traduzione specifiche del settore scelto; attività dedicate all'acquisizione di competenze in merito alle scelte stilistiche e all'analisi del discorso nelle sue diverse modalità di realizzazione; attività dedicate all'acquisizione di tecniche di documentazione, redazione, cura e revisione dei testi.

 

Obiettivi formativi specifici 

I laureati nel corso di Laurea Magistrale avranno acquisito:
- elevate competenze nell'interpretariato (di conferenza, di comunità o altre forme avanzate) e/o nella traduzione per quanto riguarda la comunicazione per mezzo delle lingue naturali. Alla traduzione e all'interpretariato possono aggiungersi forme di elaborazione e adattamento professionale di testi in ambito interlinguistico e interculturale;
- approfondita conoscenza delle particolarità dei linguaggi settoriali e dei relativi ambiti di riferimento, anche riguardo al mondo dell'editoria e dell'interpretariato;
- approfondita preparazione nella teoria e nelle tecniche dell'interpretariato e/o della traduzione;
- capacità di utilizzare gli ausili informatici e telematici indispensabili alla professione dell'interprete o del traduttore;
- capacità di utilizzare gli strumenti di ricerca e di documentazione tradizionali e informatizzati;
- capacità di concepire, gestire e valutare progetti articolati di traduzione e/o interpretariato in cui intervengono diverse competenze linguistiche ed operative distribuite su più persone;
- capacità di lavorare nell'ambito della terminologia curando in particolare raccolte terminografiche multilingui per l'inserimento on-line.

 

Quadro generale delle attività formative

Per conseguire queste finalità formative il corso di Laurea prevede:

curriculum Traduzione specialistica-interpretazione:
- elevate competenze traduttive in italiano da due lingue straniere e, viceversa, dall’italiano in due lingue straniere relativamente a testi di carattere tecnico-scientifico, congiuntamente al consolidamento e all’ampliamento costante del bagaglio cognitivo linguistico ed extralinguistico dello studente. A ciò si associa, in particolare, la capacità di impiego degli ausili tecnologici di supporto alla traduzione, alla ricerca terminologica e delle informazioni in genere;
- elevate competenze traduttive dalle lingue di studio in italiano relativamente a testi di carattere saggistico-letterario;
- l’acquisizione del concetto di “qualità della traduzione”, non disgiunto dalla capacità di revisione/autorevisione del testo;
- la conoscenza del mondo editoriale nei suoi diversi aspetti;
- elevate competenze comunicative a livello interlinguistico e prettamente dialogico in vari ambiti (socio-sanitario, aziendale, forense, di comunità ecc.), prevedendo anche l’applicazione della modalità di interpretazione consecutiva;
- l’approfondimento delle tematiche relative alla terminologia, in particolare per le raccolte multilingui per l’inserimento on-line.

curriculum Interpretazione di conferenza:
- elevate competenze tecnico-professionali in interpretazione consecutiva e simultanea;
- competenze nella descrizione e analisi teorica dei processi interpretativi, utilizzabili nella didattica e nella ricerca;
- specifiche conoscenze dei linguaggi tecnico-settoriali e delle realtà di riferimento;
- competenze nell’uso degli ausili informatici e tecnici utili all'esercizio della professione;
- la capacità di operare in piena autonomia e responsabilità, di lavorare in équipe e di assumere comportamenti deontologicamente corretti, in linea con le prassi professionali correnti a livello nazionale e internazionale.

Lo studente dovrà essere in grado di definire e discutere i fondamenti teorici delle discipline di base e di renderli applicativi nella prassi della traduzione e/o dell’interpretazione, fondamentalmente nella rielaborazione testuale scritta e/o orale in ambito interlinguistico. Dovrà dar prova altresì di un’acquisita consapevolezza metodologica. A tale scopo gli strumenti scientifici saranno oggetto di un’offerta formativa specifica, riguardante le teorie aggiornate e la pratica dell'interpretazione e della traduzione. Inoltre verranno presentate le nuove tecnologie essenziali per operare negli ambiti sopra citati, tenendo conto della costante evoluzione delle stesse e delle esigenze del mercato del lavoro.
L'acquisizione delle competenze verrà valutata durante le ore di insegnamento frontale mediante un’adeguata interazione docente/studente, con lavori di gruppo, che comportano un confronto reciproco, con prove scritte e/o orali individuali e con gli esami di profitto.

 

Accesso al corso di studio

L'ammissione al corso di Laurea Magistrale in Traduzione specialistica e interpretazione di conferenza prevede, per lo studente:
- i requisiti richiesti dal Regolamento didattico dell'Università degli Studi di Trieste;
- diploma di laurea triennale (ex D.M. 509/99 o D.M. 270/04) o diploma di laurea quadriennale (ordinamento ante D.M. 509/99), oppure titolo accademico straniero equipollente;
- per il curriculum Traduzione specialistica-interpretazione si richiede la competenza comunicativa orale e scritta, attiva e passiva a livello avanzato in due lingue straniere; per il curriculum Interpretazione di conferenza si richiede o la competenza passiva in due lingue straniere e la competenza attiva in una lingua straniera o la competenza passiva in tre lingue straniere;
- perfetta padronanza orale e scritta della lingua italiana in una vasta gamma di registri;
- abilità metalinguistiche e di analisi del discorso;
- adeguate conoscenze della realtà politico-istituzionale nazionale e internazionale.

 

Esame di idoneità

L’iscrizione al corso di Laurea Magistrale è subordinata al superamento di un esame di idoneità in due o tre lingue di studio a seconda del percorso scelto. L'attivazione delle lingue curriculari e la modalità di svolgimento dell'esame di idoneità per ognuno dei due curricula verranno stabilite annualmente dal Consiglio di Dipartimento.

Prova finale ed esame di laurea

La prova finale prevista per gli studenti del corso di Laurea Magistrale in Traduzione specialistica e interpretazione di conferenza consisterà nell'elaborazione originale di una tesi di tipo teorico o teorico-applicativo su un argomento concordato con un relatore all’interno delle discipline oggetto di studio nel biennio, eventualmente integrata da una prova pratica.
L'elaborato sarà presentato entro termini determinati annualmente e discusso davanti a una commissione composta da 5 docenti. Il voto di laurea, espresso in centodecimi, sarà assegnato tenendo conto del risultato dell’esame di laurea e della media dei voti riportati negli esami di profitto della Laurea Magistrale. La commissione potrà altresì assegnare all’unanimità la distinzione della lode. 

Lingue di studio

Le lingue di studio del biennio saranno determinate annualmente dal Consiglio di Dipartimento.

Propedeuticità

È richiesta la propedeuticità di frequenza e di esame delle singole annualità dei seguenti corsi di insegnamento:
Traduzione lingua straniera-italiano,
Traduzione italiano-lingua straniera,
Traduzione saggistico-letteraria,
Interpretazione L1 e L2,
Interpretazione lingua straniera –italiano,
Interpretazione italiano –lingua straniera. 

Modalità di svolgimento dei corsi di insegnamento

I corsi d’insegnamento si svolgono in forma di lezioni frontali, esercitazioni, seminari, e sono organizzati eventualmente in forma modulare.
L’articolazione dei singoli corsi su base annuale o semestrale viene determinata di anno in anno dal Consiglio di Dipartimento.
Il conseguimento dei crediti previsti per ogni attività formativa è subordinato al superamento di esami di profitto alla fine del singolo corso.
La frequenza dei corsi è obbligatoria almeno per il 70% delle presenze alle lezioni di ogni insegnamento previste. Eventuali deroghe possono essere previste dal docente del corso per studenti impossibilitati a seguire alcuni corsi.

 

Piano di studi

Legenda:
TAF = Tipologia Attività Formativa
B = caratterizzanti
C = affini e integrativi
D = a scelta dello studente
E = per la prova finale
F = altre attività
L1; L2; L3 =  Lingue di studio in cui si è superato l’esame di idoneità

 

Curriculum Traduzione specialistica-interpretazione

N.

ANNO

INSEGNAMENTI

MODULI

CFU

TAF

1

1

Linguistica italiana

 

6

B

2

1

Traduzione specializzata della L1 I

Traduzione tecnico-scientifica L1-italiano (6 cfu)
Traduzione tecnico-scientifica italiano-L1 (6 cfu)

12

B

3

1

Traduzione specializzata della L2 I

Traduzione tecnico-scientifica L2-italiano (6 cfu)
Traduzione tecnico-scientifica italiano-L2 (6 cfu)

12

B

4

1

* Traduzione saggistico-letteraria della L1 I
oppure
** Interpretazione L1 I

 

6

B

5

1

* Traduzione saggistico-letteraria della L2 I
oppure
** Interpretazione L2 I

 

6

B

6

1

Tecnologie avanzate per la traduzione e l’interpretazione

 

6

B

7

1

Fondamenti teorici per la traduzione e l’interpretazione

 

6

C

 

1

Strumenti e risorse per la traduzione e l’interpretazione

 

4

F

 

 

Totale CFU I anno

 

58

 

8

2

Traduzione specializzata della L1 II

Traduzione tecnico-scientifica L1-italiano (6 cfu)
Traduzione tecnico-scientifica italiano-L1 (6 cfu)

12

B

9

2

Traduzione specializzata della L2 II

Traduzione tecnico-scientifica L2-italiano (6 cfu)
Traduzione tecnico-scientifica italiano-L2 (6 cfu)

12

B

10

2

* Traduzione saggistico-letteraria della L1 II
oppure
** Interpretazione L1 II

 

6

C

11

2

* Traduzione saggistico-letteraria della L2 II
oppure
** Interpretazione L2 II

 

6

C

12

2

Insegnamento a scelta dello studente

 

8

D

 

2

Prova finale

 

18

E

 

 

Totale CFU II anno

 

62

 

 

 

Totale CFU

 

120

 

* per chi sceglie l’opzione Traduzione saggistico-letteraria
** per chi sceglie l’opzione Interpretazione

 

Curriculum Interpretazione di conferenza

N

ANNO

INSEGNAMENTI

MODULI

CFU

TAF

 1

1

Linguistica italiana

 

6

B

 2

1

Interpretazione L1-italiano I

Interpretazione simultanea L1-italiano (6 cfu)Interpretazione consecutiva L1-italiano (6 cfu)

12

B

 3

1

Interpretazione L2-italiano I

Interpretazione simultanea L2-italiano (6 cfu)Interpretazione consecutiva L2-italiano (6 cfu)

12

B

 4

1

* Interpretazione italiano-L1 I oppure
** Interpretazione L3-italiano I

Interpretazione consecutiva italiano-L1 (6 cfu) Interpretazione simultanea italiano-L1 (6 cfu)
oppure
Interpretazione consecutiva L3-italiano (6 cfu) Interpretazione simultanea L3-italiano (6 cfu)

12

B

 5

1

Tecnologie avanzate per la traduzione e l’interpretazione

 

6

B

6

1

Fondamenti teorici per la traduzione e l’interpretazione

 

6

C

 

1

Strumenti e risorse per la traduzione e l’interpretazione

 

4

F

 

 

Totale CFU I anno

 

58

 

2

Interpretazione L1-italiano II

Interpretazione simultanea L1-italiano (6 cfu)Interpretazione consecutiva L1-italiano (6 cfu)

12

B

 8

2

Interpretazione L2-italiano II

Interpretazione simultanea L2-italiano (6 cfu)Interpretazione consecutiva L2-italiano (6 cfu)

12

B

 9

2

* Interpretazione italiano-L1 II oppure
** Interpretazione L3-italiano II

Interpretazione consecutiva italiano-L1 (6 cfu)Interpretazione simultanea italiano-L1 (6 cfu)
oppure
Interpretazione consecutiva L3-italiano (6 cfu) Interpretazione simultanea L3-italiano (6 cfu)

12

C

  10

2

Insegnamento a scelta dello studente

 

8

D

 

2

Prova finale

 

18

E

 

 

Totale CFU II anno

 

62

 

 

 

Totale CFU

 

120

 

* per chi sceglie l'opzione due lingue straniere di cui una anche attiva (ABC)
** per chi sceglie tre lingue straniere passive (ACCC)

 

L'insegnamento Strumenti e risorse per la traduzione e l'interpretazione (Taf F) può comprendere corsi seminariali per traduttori e interpreti e/o tirocini formativi.